27 November 2017

Il marchio Jeep® al Motor Show di Bologna 2017

 

  • Protagonista Jeep Compass , il nuovo SUV compatto che ridefinisce gli standard del segmento coniugando tecnologia intuitiva con le leggendarie capacità off-road del marchio Jeep.
  • Riflettori puntati anche sull'ammiraglia Jeep Grand Cherokee che quest'anno compie 25 anni di successi commerciali e tecnologici.
  • In mostra il Medium SUV Jeep Cherokee e la Jeep Renegade Limited, il primo SUV compatto di Jeep venduto in più di 100 nazioni nel mondo.
  • Nell'area 42 un avvincente percorso ad ostacoli dove cimentarsi con l'intera gamma Jeep e ammirare il famoso Truck Jeep che si trasforma in un ponte alto sei metri.

 

Il marchio Jeep® si presenta al Motor Show di Bologna con l'intera gamma di SUV, la più premiata di sempre, confermandosi il pioniere mondiale della guida in 4x4. Del resto, fin dal 1941 quando dalla linea di produzione uscì il primo esemplare Jeep, il brand americano ha continuato a offrire vetture straordinarie che hanno sempre garantito il massimo in termini di libertà e prestazioni off-road.
A Bologna i riflettori saranno puntati sulla nuova Compass, esposta nella versione Limited 2.0 Mulitjet da 170 CV con cambio automatico a nove marce e trazione integrale, caratterizzata da  livrea tristato Pearl White e tetto nero.  Al suo fianco l'ammiraglia Jeep Grand Cherokee, in allestimento Overland, dotato di motore V6 da 3 litri, livrea Granite Crystal e interni in pelle nera. Completano l'esposizione  al Motor Show due esemplari in versione Limited: una Jeep Renegade 1.4 MultiAir da 170 CV, abbinata al cambio automatico a nove marce, e una Jeep Cherokee dotata di motore 2.2 Multijet II  da 185 CV.
Nell'area 42 del polo fieristico bolognese sarà poi presente un avvincente percorso ad ostacoli dove l'attrazione principale sarà certamente il Truck Jeep, il famoso veicolo pesante personalizzato Jeep che si trasforma in un ponte, alto ben sei metri e dotato di una bascula con una pendenza di 45 gradi. Qui sarà possibile cimentarsi in prove straordinarie a bordo dei SUV Jeep Wrangler, Renegade, Compass e l'inarrestabile Grand Cherokee Trailhawk.

 

Jeep Compass

Presentato lo scorso marzo, il nuovo modello Jeep nasce da una combinazione di caratteristiche uniche, tra cui leggendarie capacità off-road 4x4 ai vertici della categoria, autentico e moderno design Jeep, eccellente dinamica su strada e una serie di tecnologie intuitive per la connettività e la sicurezza a bordo. Gli esterni della nuova Jeep Compass non passano inosservati grazie al bilanciamento tra una linea dinamica e proporzioni equilibrate che si traducono in un'estetica innovativa. È un'autentica Jeep: presenta gli elementi di design che appartengono alla tradizione del marchio come i passaruota trapezoidali e la griglia a sette feritoie, incastonate in una cornice Gloss Black. Le cornici nere dei fari, poi, aggiungono personalità e carattere al frontale della nuova Compass. Una caratteristica distintiva della parte posteriore di Compass è rappresentata dagli esclusivi fari con inserti a LED dalla forma rettangolare e allungata, che si inseriscono nella struttura del portellone conferendo al veicolo un aspetto sportivo e al tempo stesso elegante, immediatamente riconoscibile sia in strada sia sui percorsi off-road. Soprattutto, è un autentico SUV Jeep grazie alle capacità off-road, punto di riferimento nella categoria, garantite da due avanzati e intelligenti sistemi 4x4: Jeep Active Drive e Jeep Active Drive Low. Ciascun sistema è in grado di inviare la coppia necessaria a qualsiasi ruota se necessario, ed entrambi sono dotati del dispositivo Jeep Selec-Terrain che offre diverse modalità di gestione (Auto, Snow, Sand e Mud, oltre all'esclusiva modalità Rock specifica della versione Trailhawk) per garantire le massime prestazioni 4x4 su qualunque superficie, in strada o in fuoristrada, e in qualsiasi condizione climatica. Per soddisfare le diverse esigenze dei clienti, la Nuova Compass è proposta con una motorizzazione benzina (1.4 MultiAir da 140 CV) e due turbodiesel (1.6 Multijet da 120 CV e 2.0 Multijet con due livelli di potenza da 140 CV o 170 CV); le motorizzazioni 1.4 Multiair e 1.6 Multijet sono abbinate alla trazione anteriore e al cambio manuale a 6 marce, mentre la motorizzazione 2.0 Multijet, abbinata alla trazione integrale, è disponibile sia con il cambio manuale a 6 marce che con il cambio automatico a 9 marce. Sullo stand, una versione Limited, l'allestimento top di gamma in termini di eleganza, contenuti ed equipaggiamenti tecnologici di serie.

 

Jeep Grand Cherokee

Presentato nel 1992 per la prima volta, il modello Grand Cherokee non solo ha dato vita alla categoria dei SUV premium ma, grazie alle sue continue novità tecnologiche ed estetiche, lo ha reso sempre più interessante agli occhi di un pubblico eterogeneo per gusti, nazionalità ed esigenze.  Rinnovato quest'anno, Jeep Grand Cherokee MY 2017 presenta aggiornamenti stilistici sul frontale caratterizzato da un look più distintivo, grazie ad interventi sulla parte inferiore del paraurti anteriore che nello specifico sfoggia nuovi fari fendinebbia e una nuova griglia a sette feritoie.
Inoltre, con il Model Year 2017  è stato introdotto in gamma il nuovo allestimento Trailhawk per sottolineare ulteriormente le abilità 4x4 dell'ammiraglia Jeep, grazie a configurazioni specifiche per la guida off-road, che si aggiungono all'esclusività, alla qualità costruttiva e ai contenuti tecnologicamente avanzati di Grand Cherokee. Allo stesso tempo, l'aggiornamento dell'allestimento Summit sottolinea l'unicità del modello top di gamma Jeep grazie all'arricchimento di dotazioni tecnologiche sia nell'abitacolo sia nell'equipaggiamento di serie. Inoltre, è disponibile l'impianto audio surround Harman Kardon a diciannove altoparlanti con una potenza di 825 watt. Questo sofisticato sistema comprende un amplificatore a dodici canali e tre subwoofer per regalare agli occupanti una eccellente qualità di ascolto.
Il modello propone di serie o a richiesta,  a seconda degli allestimenti, una lunga serie di dispositivi inerenti la sicurezza, tra i quali il sistema di indicazione cambio corsia (Lane Departure Warning Plus), il sistema di assistenza al parcheggio (Park Assist automatico perpendicolare e parallelo), il Trailer Hitch Camera View ed il Forward Collision Warning con Crash Mitigation che attua la frenata d'emergenza in maniera automatica.
La gamma si compone di sei allestimenti - Laredo, Limited, Trailhawk, Overland, Summit e SRT - e quattro motorizzazioni, tutte con cambio automatico a 8 marce: il diesel 3,0 litri V6 a iniezione diretta elettronica Common Rail dotato di tecnologia Multijet II (potenze da 190 CV e 250 CV) e i propulsori benzina V6 Pentastar da 3,6 litri con 286 CV, V8 da 5,7 litri con 352 CV (disponibili solo su Summit) e V8 HEMI da 6,4 litri con 468 CV (esclusivo della SRT). 

 

Jeep Cherokee

La Jeep Cherokee assicura maneggevolezza e caratteristiche di guida su strada di classe superiore, leggendarie capacità 4x4,  qualità costruttiva, nuovi livelli di efficienza, intrattenimento, comfort e sicurezza. Lo dimostrano il suo design contemporaneo, il cambio automatico a nove marce, tre motori avanzati, tre innovativi sistemi di trazione integrale, più di 70 dispositivi di sicurezza e numerosi contenuti tecnologici unici nel segmento,
Disponibile in quattro allestimenti (Longitude, Limited, Overland e Trailhawk), tre motorizzazioni (2.0 Multijet da 140 CV , 2.2 Multijet da 200 CV o 185 CV e V6 Pentastar da 3.2 litri V6 Pentastar da 3.2 litri 3.2L PENTASTARTM V6 PETROL da 272 CV3.2 V6 Pentastar da 272 CV), due cambi (manuale a 6 marce e automatico a 9 marce)  e due trazioni (integrale o anteriore).
Fiore all'occhiello della Jeep Cherokee è il motore 2.2 Multijet proposto in due varianti di potenza per soddisfare qualunque esigenza d'impiego - 200 CV e 185 CV, entrambe con 440 Nm di coppia massima - con l'innovativo cambio automatico a nove marce che, a seconda degli allestimenti, è abbinato alla trazione 4x4 Jeep Active Drive I o 4x4 Jeep Active Drive II con marce ridotte.
L'esemplare esposto a Bologna, un'esclusiva versione Limited, presenta una ricchissima dotazione di serie, tra i quali ricordiamo sedili avvolgenti rivestiti in pelle Nappa, riscaldati e ventilati, quadro strumenti con schermo TFT a colori da 7" riconfigurabile, sistema audio Alpine da 506 W con nove altoparlanti e subwoofer, impianto di climatizzazione bizona, navigatore satellitare touch screen a colori da 8,4" con mappe in 3D, proiettori Bi Xenon, numerosi sistemi di sicurezza e di assistenza al parcheggio.

 

Jeep Renegade

Prodotta a Melfi e commercializzata in oltre 100 nazioni nel mondo, inclusi gli Stati Uniti, la Jeep Renegade è il SUV compatto con le migliori capacità fuoristradistiche della categoria abbinate alla libertà di guida open-air e ad un'eccellente dinamica di guida, su strada e off-road. Inoltre, è stata la prima a introdurre nel segmento un esclusivo cambio automatico a nove marce. Caratterizzano inoltre la Renegade un gamma motori efficiente, oltre a una serie di innovative dotazioni per la sicurezza e contenuti tecnologici avanzati, che certamente hanno contribuito al suo successo: ancora oggi, a distanza di tre anni dal lancio, Jeep Renegade è il modello più venduto del suo segmento in Italia.
Attualmente la gamma Jeep Renegade commercializzata in Italia prevede sei allestimenti (Sport, Longitude, Business, Limited, Upland e Trailhawk), tre trazioni (anteriore,  integrale "Jeep Active Drive"  e "Jeep Active Drive Low"), quattro cambi (manuale a cinque marce, manuale a sei marce, automatico a sei marce con doppia frizione e automatico a nove marce) e otto motorizzazioni: i benzina 1.6 E-torQ da 110 CV e 1.4 MultiAir II (da 140 CV o 170 CV), oltre ai turbodiesel 1.6 Multijet II (da 95 CV o 120 CV) e 2.0 Multijet II (da 120, 140 o 170 CV).

 

Torino, 27 novembre 2017

 

 

Latest Videos

Advanced Search

Search...

From
To
Search

Images


Download

Related images


File Attachments